Letteratura e Narrativa lenticchie alla julienne

Pubblicato: 20 dicembre, 2017 | by Lara Zavatteri

0

Lenticchie alla Julienne di Antonio Albanese

Già il titolo Lenticchie alla julienne dell’autore Antonio Albanese la dice lunga. Sì, perché la julienne è un modo di tagliare la verdura a bastoncini, quindi una modalità incompatibile con le tonde lenticchie. Non a caso il libro prende simpaticamente in giro la moda dei nostri giorni, quella di proporci in tv e in libreria chef stellati, programmi di cucina, gare gastronomiche, ricette che paiono opere d’arte o cose assurde per la vita di tutti i giorni.

Lenticchie alla Julienne: la trama

Ebbene Antonio Albanese, scrittore, ma anche cabarettista, comico, attore e regista, riprende uno dei suoi personaggi, Alain Tonné, chef, reso famoso dalla trasmissione “Mai dire lunedì” e trasporta l’universo di quest’uomo, fatto di improbabili ricette, sulle pagine del libro Lenticchie alla julienne. Vita, ricette e show cooking dello chef Alain Tonné-forse il più grande (questo il titolo completo).

lenticchie alla julienne retro

Albanese racconta di aver conosciuto lo chef Tonné molti anni fa a Marsiglia e che da lui ha ascoltato storie legate alla cucina e al cucinare, con ricette astruse e a dir poco assurde da lui inventate come L’alito di cernia, o del Pollo Pollock, solo per citarne qualcuna. L’assurdità delle ricette passa anche per le Lenticchie alla julienne che andranno versate nientemeno che su un gabbiano precedentemente trattato e non ammaestrato. Per tagliare le lenticchie probabilmente ci rimetterete qualche dito, come detto infatti è praticamente impossibile tagliare a julienne qualcosa di rotondo, ma tant’è, questa è la ricetta che Alain Tonné propone come piatto forte.

Antonio Albanese, in questo libro in cui a parlare è lo chef Tonné, propone un testo per ridere delle mode di oggi dove ormai siamo invasi nel quotidiano-con libri, riviste, tv-da ricette da provare a da non perdere, corsi per imparare a cucinare e chi più ne ha più ne metta. Un modo per prendere un po’ in giro questo universo, attraverso un personaggio che è lui stesso chef e addirittura propone al suo pubblico ricette improponibili, credendoci però fino in fondo.

Sta forse in questo la comicità del libro, nel voler far ridere e sorridere delle mode culinarie attraverso un personaggio che non è per nulla estraneo a questo mondo, anzi ne fa parte. Alain Tonné è chef che inventa, sperimenta, prova e infine propone, convinto del fatto suo, anche se friggere il brodo di fatto è qualcosa di assurdo.

Un libro per ridere che piacerà a tutti quelli che non ne possono più di programmi e libri culinari, ma che non dispiacerà nemmeno a chi invece queste cose le apprezza e le segue, perché la comicità di Alain Tonné e di Albanese è adatta agli uni e agli altri, ovviamente senza cercare di ripetere, a casa, le ricette strampalate dello chef.

Condividi:
Lenticchie alla Julienne di Antonio Albanese Lara Zavatteri

Recensione

Voto LibriPdf:

4


Voto Utenti:: 0 (0 voti)

Tags: , , , , , ,


La recensione è stata curata da:

Lara Zavatteri

Sono una ragazza trentina, giornalista pubblicista, blogger e scrittrice



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑
  • Benvenuto su Libri PDF Gratis

    Libri PDF Gratis

    abbiamo recensito oltre 800 libri in pdf.

  • Log In

  • Adv

  • La nostra libreria

  • Adv

  • Contribuisci al progetto

    Aiutaci a creare la libreria gratis più grande d’Italia

    Personal Info

    Donation Total: €5.00