Gialli e Thriller il manoscritto delle anime perdute

Pubblicato: 8 settembre, 2017 | by Lara Zavatteri

0

Il Manoscritto delle anime perdute di Giulio Leoni

Il Manoscritto delle anime perdute dell’autore Giulio Leoni è un libro dove l’investigatore è nientemeno che Dante Alighieri, alle prese con un antico manoscritto e molti misteri da risolvere.

Il Manoscritto delle anime perdute: la trama

Siamo nel 1304 e Dante si trova nella città di Verona, per cercare di trovare un accordo con il signore della città ed arrivare ad un’alleanza militare che sostenga la fazione dei Bianchi a Firenze. Tuttavia anche se questa missione risulta di vitale importanza, qualcosa di ancora più urgente accade al poeta mentre si trova nella città veneta.

il manoscritto delle anime perdute retro

Dante viene infatti avvicinato da un frate in seguito si domanderà se e dove può averlo già visto- che lo mette al corrente di una scoperta, un manoscritto arrivato dall’Oriente che risulta scritto nella lingua degli angeli caduti, quella stessa lingua da cui, si crede, discendono tutte le lingue parlate in seguito sulla Terra. Il frate ha dedicato tutta la sua vita per trovare il manoscritto, un testo prezioso che darà il via ad una serie di vicende oscure e spetterà proprio a Dante Alighieri far luce sui misteri che circondano il libro.

Ne Il manoscritto delle anime perdute Dante dopo l’incontro con il frate inizia a pensare se il manoscritto e la lingua in cui è stato redatto possono essere in qualche modo collegati ai segni visti poco prima nella bottega di un copista, che verrà ucciso di lì a poco. Dante vuole sapere, ma rischia anche di essere accusato di quell’omicidio.

Altro protagonista del libro è il capo dell’Inquisizione romana, Lanfranco da Cuma, anche lui a Verona e sulle tracce dello stesso frate che ha avvicinato Dante, anche lui disperatamente alla ricerca del manoscritto nella lingua degli angeli caduti. Lo stesso Dante dovrà fare attenzione a non diventare una delle persone cui da Cuma dà la caccia, essendo stato messo al corrente del manoscritto.

L’investigatore Dante Alighieri dovrà perciò muoversi con cautela ma comunque in fretta, per cercare di capire dove si trova il manoscritto, quali collegamenti esistono tra i fatti avvenuti e al contempo restare libero. Una vicenda ambientata tra Verona, Firenze e gli Appennini che mescola misteri, delitti e la necessità di Dante di sapere, di comprendere e di sbrogliare la matassa di un enigma pericoloso da svelare, ma lui rischierà il tutto per tutto.

Il manoscritto delle anime perdute è particolare perché vede Dante Alighieri nei panni di un investigatore e piacerà a chi ama la storia e i personaggi storici ma anche la suspance che solo un thriller sa regalare.

Condividi:
Il Manoscritto delle anime perdute di Giulio Leoni Lara Zavatteri

Recensione

Voto LibriPdf:

4.7


Voto Utenti:: 0 (0 voti)

Tags: , , ,


La recensione è stata curata da:

Lara Zavatteri

Sono una ragazza trentina, giornalista pubblicista, blogger e scrittrice



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑