Gialli e Thriller diary pdf

Inserito il 27 luglio, 2018 | da Andrea Camporese

0

Diary di Chuck Palahniuk

image_pdf

Diary è il sesto romanzo di Chuck Palahniuk, scritto nel 2003 e portato in Italia nel 2004 da Mondadori nella collana Strade Blu, memorabile autore di Fight Club.

Diary: la recensione

Dopo il matrimonio con un compagno dell’Istituto d’Arte (tale Peter Wilmot), Misty si trasferisce con lui e la figlia dodicenne nell’isola di Waytansea Island, un luogo paradisiaco, dove ognuno di noi vorrebbe trascorrere le vacanze, o magari tutta la vita. Tutto sembra andare alla grande, finchè Peter è vittima di un (dubbio e per certi versi inquietante) tentativo di suicidio, che lo porterà a cadere in coma.

diary retro

Misty, nuovamente sola con la figlia, cerca di tirare avanti col lavoro all’albergo dell’isola, fra alcolici (nuovi amici per superare il difficile momento) e crisi con la figlia adolescente sempre più distante e in rottura con la madre. Tutto questo fino al giorno in cui, forse come forma di autoterapia, Misty inizia a tenere un diario, proprio come facevano una volta le mogli dei marinai in attesa del (forse) ritorno dei mariti. Nel diario la donna raccoglie le sue visioni (spesso legate all’abuso di alcol), i suoi sentimenti, i suoi dolori, ma anche la narrazione di eventi prima sporadici, poi sempre più frequenti, che segnano le sue giornate in maniera inquietante.

A tutto questo Misty aggiunge una rinnovata ispirazione artistica, con dipinti che il suo dottore e la suocera la spingono produrre, quasi servissero per fini che vanno ben oltre la salute della donna. Con una narrazione fra l’horror e il sovrannaturale, Palahniuk racconta di una realtà “diversamente percepita”, dove le stanze della grande casa talvolta spariscono, dove dietro ai muri e alle vernici si nascondono messaggi e frasi da un passato di cui Misty non ha alcuna memoria, dove ogni banale evento nasconde altro.

Un libro non semplice, lo ammetto, dove Palahniuk lascia le atmosfere urbane per entrare in un territorio inesplorato, fino a ricordare il King dei bei tempi andati.

Diary kindle

clicca sul bottone in basso se sei interessato al libro Diary in formato kindle

download kindle

Diary libro

clicca sul bottone in basso se sei interessato al libro Diary in formato libro

download libro

Diary pdf

clicca sul bottone in basso se sei interessato al libro Diary in pdf

download pdf
image_pdf
Condividi:
Diary di Chuck Palahniuk Andrea Camporese

Recensione

Voto LibriPDF:

4.8


Tags: , ,


Autore recensione

Andrea Camporese

Ingegnere nell'ambito dell'energia, fonti rinnovabili, recuperi energetici, efficienza, con la passione per la lettura.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑