Il Condominio di J. G. Ballard

Condividi:

Il Condominio (ed. Feltrinelli 2003) è un romanzo del 1975 scritto dallo scrittore inglese James Graham Ballard, prolifico e visionario romanziere, oggetto del desiderio di diversi registi di fama internazionale.

Graham nasce a Shangai nel 1930 e dopo l’attacco a Pearl Harbor viene internato in un campo di prigionia assieme ai genitori, e solo nel 1946 riuscirà a tornare in Inghilterra. Inutile dire che questa esperienza lo segna per tutta la vita e dà in un certo senso il la alla sua carriera di scrittore, che inizia nel 1961 con il suo primo romanzo “Mondo Sommerso”.

Il Condominio: la trama

Il Condominio è una metafora, un affresco leggero ma incisivo della società moderna e delle psicosi che rischiano di annientarla. Il Condominio è un imponente edificio di quaranti piani e quasi mille appartamenti, realizzato in una Londra non ben definita, quanto a epoca storia, ma perfettamente descritta quanto a classi emergenti, boom economico e tensioni sociali.

il condominio retro libro


Il Condominio è un’isola, potenzialmente indipendente, in una mare di normale frenesia e quando, per cause non chiare, viene a mancare l’elettrica in tutto il Paese, esso si trasforma in un mondo a sé stante, dato che gli inquilini non possono più né entrarvi né uscirne. Lentamente Ballard ci conduce negli anfratti più insidiosi della nostra psiche, stirata all’estremo dalla situazione generale cui gli inquilini, loro malgrado (ma non per tutti) devono adattarsi. Ecco allora che la comunità (un tempo rappresentante di una classe sociale emergente, con ruoli e responsabilità ben precisi), si spacca, si divide in piccoli clan e tribù, sempre più “privilegiati” ma mano che si salgono i piani del Condominio, e che non esiteranno a farsi la guerra pe riuscire a difendere loro stessi e quel poco che sono riusciti a mettere da parte.

Il Condominio potrebbe essere annoverato nella letteratura distopica, termine tornato di gran voga negli ultimi anni sull’onda di colossal hollywoodiani tratti da romanzi best seller, ma penso che sarebbe forse riduttivo. Non tanto l’appartenenza de Il Condominio a questo gruppo letterario (cui appartengono anche i mitici 1984 o, in un certo senso, Fahrenheit 471), quanto l’accomunarlo a romanzetti di bassa lega saltati fuori negli ultimi anni, buoni soltanto per qualche colpaccio al botteghino.

Il Condominio è altro, è un pugno allo stomaco mollato direttamente da un grande della letteratura come Ballard.

[alert type=”black”]Il Condominio Kindle[/alert] [alert type=”black”]Il Condominio Libro[/alert]
Andrea Camporese
Latest posts by Andrea Camporese (see all)

Condividi:

Lascia un commento

Vuoi leggere e scaricare libri gratis?

X