Letteratura e Narrativa bacio feroce

Pubblicato: 29 novembre, 2017 | by Lara Zavatteri

3

Bacio Feroce di Roberto Saviano

Bacio Feroce di Roberto Saviano riprende il tema già descritto nel libro La paranza dei bambini, ovvero la malavita vista dagli occhi dei più giovani e da loro vissuta. Ne “La paranza dei bambini” lo scenario era Napoli, con i bambini e ragazzi che, non vedendo altra alternativa se non dedicarsi anche loro alla malavita, cercano di emergere in quell’universo fatto di malvagità, nonostante siano solo dei bambini.

La paranza è una metafora utilizzata da Roberto Saviano per spiegare l’ascesa nel mondo della Camorra dei bambini. I pesci prima di cadere intrappolati nelle reti vengono attratti dalle luci che vedono in superficie, perciò si avvicinano, destinati però a morte certa. Così i bambini attratti dai soldi e dal lusso facile, dallo spadroneggiare su una città sentendosi forti e invincibili, si avvicinano alla Camorra pur sapendo che così facendo non ne usciranno vivi.

Roberto Saviano

Ne “La paranza dei bambini” capo della paranza era Nicolas Fiorillo, che qui torna con un ruolo ancora più forte che nel libro precedente. Lì infatti era riuscito ad essere il leader di una paranza, ma ne esistono diverse e per non soccombere i bambini devono riuscire a non separarsi. I problemi però non sono pochi, infatti lo stesso Nicolas vorrebbe conquistare ancora più potere, da solo, mentre altri bambini della sua paranza coltivano in segreto lo stesso desiderio.

Bacio Feroce: la trama

Bacio Feroce racconta il tentativo di Nicolas e della sua paranza di predominare, oltre il potere delle famiglie della Camorra, ma anche i desideri di ogni bambino, desideri celati ma veri, che potrebbero creare una o più fratture all’interno della paranza di Nicolas, personaggio che ad un certo punto, pur volendo predominare, capisce che l’unica via è creare un’unione tra le paranze.

Roberto Saviano racconta un universo in cui seppur bambini i membri della paranza ragionano ormai come adulti, pronti a tutto per vendicare un parente, ottenere una fetta in più di potere, eliminare coloro che vengono visti come nemici e via dicendo. Bambini che vivono a stretto contatto con il mondo della droga, della malavita di cui in pratica fanno parte, della violenza più spietata.

Bacio feroce è forse una nuova guerra tra le paranze, a seconda di chi verrà sostenuto dalle famiglie della Camorra, ma anche dai leader che emergono nei vari gruppi, mentre paradossalmente, visto da fuori, pare che la vita della città stia attraversando un periodo di pace dopo tanto tempo, anche se così non è.

Dopo “Gomorra” e “La paranza dei bambini” ancora una volta a predominare è la volontà di potere della malavita, anche se qui si tratta di bande costituite da bambini e ragazzini, un potere che ognuno vuole tenersi stretto, costi quel che costi. Un mondo crudele quello raccontato da Saviano, ancora di più perché a farne parte sono proprio dei bambini.

Condividi:
Bacio Feroce di Roberto Saviano Lara Zavatteri

Recensione

Voto LibriPdf:

5


Voto Utenti:: 0 (0 voti)

Tags: , , , , ,


La recensione è stata curata da:

Lara Zavatteri

Sono una ragazza trentina, giornalista pubblicista, blogger e scrittrice



3 Responses to Bacio Feroce di Roberto Saviano

  1. Marco says:

    Cosa ci si poteva aspettare da Saviano? 5 stelle non bastano per questo CAPOLAVORO. Non puoi lasciare un capitolo a metà perché la voglia di continuare a leggere è troppa !

  2. Matteo says:

    Questo libro ha rispettato le mie aspettative. Lo consiglio a tutti coloro che amano il genere e che, come me amano i libri di Saviano

  3. Angelo says:

    Come solito di Saviano toccare,raccontare, argomenti “nuovi” e difficili da capire per chi non vive tutti i giorni quella realtà con una certa semplicità ed onestá. Consigliato per chi vuole approfondire quest’argomento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑