I numeri di Satana di Reyes Calderon

Condividi:

Articolo aggiornato giorno 5 Marzo 2016

Fatti misteriosi sono accaduti in un antico e importante monastero benedettino, quello di Leyra, in Navarra. L’abate Pello Urrutia è infatti scomparso, e con lui anche le ostie consacrate, una delle quali viene recapitata all’arcivescovo Blas de Canarte assieme ad una pergamena scritta in  aramaico nella quale viene richiesto come riscatto in cambio della vita dell’abate un prezioso reliquiario, contenente nientemeno che un Lignum Crucis, un pezzo del legno della croce di Cristo; come prova della serietà della richiesta vi è anche un dito mozzato, presumibilmente di Urrutia.

L’arcivescovo, senza avvisare le forze dell’ordine (si sa che per la chiesa i panni sporchi si lavano in famiglia) si reca nel luogo prefissato per l’incontro accompagnato dal suo segretario, e qui trova la morte, oltre al cadavere dell’abate.

L’ispettore Juan Iturri viene invitato ad investigare e a venire a capo dell’arcano. Tutto questo per  un terzo del libro, che va avanti lentamente e in maniera un po’ noiosa, dopo di che il racconto cambia punto di vista, non più in terza persona ma in prima, e la protagonista diventa la giudice Lola MacHor, chiamata ad affiancare nelle indagini l’ispettore, suo amico nonché spasimante non corrisposto.

I due si ritrovano a scavare nella vita di vari personaggi, anche appartenenti al mondo ecclesiastico, e come indizio hanno un numero ,un numero primo, al quale fa riferimento il titolo del libro, per scoprire l’identità dell’assassino che verrà svelata solo nelle ultime pagine, come ogni buon giallo che si rispetti.

Scritto con un ritmo lento e sonnacchioso dall’autrice Reyes Calderon, il libro a me è apparso  piatto e senza pathos,  le descrizioni degli ambienti sono superflue e troppo prolisse, insomma , su 500 pagine circa si potrebbe fare a meno di un bel pezzo. Inoltre non credo sia usuale che un giudice possa indagare in prima persona su un crimine, andando in giro anche a interrogare le persone, per non parlare dei numeri ai quali si riferisce il titolo che trae in inganno, infatti ci si aspetta qualcosa di quantomeno esoterico, e invece niente, solo un giallo ambientato vagamente in seno alla chiesa.


Ricevi libri gratis e sconti esclusivi in email
Abbiamo rilevato qualche problema
Complimenti e buona lettura!
[alert type=”black”]I numeri di satana Libro[/alert]
Nunzia Senatore
Latest posts by Nunzia Senatore (see all)

Condividi:

Lascia un commento

Vuoi scaricare libri gratis?

X