Letteratura e Narrativa

Pubblicato: 16 novembre, 2017 | by Lara Zavatteri

0

La Sognatrice Bugiarda di Harry Bernstein

In La sognatrice bugiarda l’autore Harry Bernstein racconta la vita della sorella Rose, dall’Inghilterra del 1910 fino all’arrivo e alla vita in America, prima a Chicago e poi a New York.

Per Harry, la sorella Rose è un mistero. Vive nella sua stessa casa ma ha anche una grande immaginazione, una sorta di fantasia che le permette di evadere da un mondo che non le piace per inventarsene uno dove lei è la protagonista insieme al principe di Galles. Rose ha un rapporto conflittuale con la madre fin da bambina, quando il padre abusa di lei. La ragazza vorrebbe che la madre intervenisse, ignara però che la donna nulla sa di cosa sta subendo sua figlia.

La Sognatrice Bugiarda: la trama

In La sognatrice bugiarda seguiamo Rose nel suo primo lavoro in una sartoria, da dove di lì a poco viene scacciata. Nel suo mondo immaginario Rose sogna che la sua famiglia è proprietaria della sartoria e che tutti coloro che l’hanno offesa avranno la giusta punizione. In questo periodo la famiglia decide di trasferirsi e cercare fortuna in America, così anche Rose, pur con tutti i problemi che ha con i genitori, segue il nucleo familiare per approdare in America, a Chicago dove già vivono alcuni parenti.

la sognatrice bugiarda retro

Nell’immaginario di Rose c’è sempre il principe di Galles, una sorta di figura cui Rose fa riferimento quando si sente umiliata per trovare un rifugio nella sua mente da ciò che non le piace, appunto inventandosi una vita migliore. In città Rose conosce Jim, un venditore ambulante, cui fa credere di essere ricca sfondata, ma naturalmente il ragazzo non le crede.

La sognatrice bugiarda prosegue a New York, dove Rose ritrova Jim ed inizia a frequentarlo, vive con lui e inizia a lavorare in una fabbrica, ma si trova coinvolta in un grande e pericoloso sciopero. Rose alla fine sposa Jim e si dà anche alla politica, infatti partecipa attivamente per la rielezione del sindaco di New York; rimasta vedova continua l’attività da ambulante del marito traendone una certa fortuna.

Rose confesserà di essere malata solo alla nipote e prima di morire lascerà una lettera in cui spiegherà molte delle sue scelte. Il fratello Harry, autore di altri libri ispirati alla sua famiglia ha dedicato alla sua figura La sognatrice bugiarda partendo dalla sua storia e dalla sfrenata fantasia che ha accompagnato Rose per tutta la sua esistenza e che le ha fatto vivere una vita diversa, parallela a quella reale, ugualmente avventurosa.

Condividi:
La Sognatrice Bugiarda di Harry Bernstein Lara Zavatteri

Recensione

Voto LibriPdf:

4


Voto Utenti:: 0 (0 voti)

Tags: , , ,


La recensione è stata curata da:

Lara Zavatteri

Sono una ragazza trentina, giornalista pubblicista, blogger e scrittrice



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑