L’amore ai tempi del colera

Condividi:

Articolo aggiornato giorno 6 Marzo 2016

L’amore ai tempi del colera è un romanzo dello scrittore colombiano Gabriel García Márquez, pubblicato la prima volta in lingua spagnola nel 1985.

La storia narrata è quella dell’amore di Florentino Ariza per Fermina Daza; si potrebbe pensare alla solita storia d’amore, ma non è così, perché questo è un amore non corrisposto, lei lo respinge, amando e sposando un altro, mentre Florentino continua ad amarla imperturbabile, convinto che un giorno sarà ricambiato e nel frattempo trascorrono cinquantatré anni, sette mesi e undici giorni, notti comprese, come ci ricorderà lo stesso Florentino. Durante questo tempo egli fa carriera nella compagnia fluviale dei Caraibi, ma solo per risaltare agli occhi di lei, solo per essere un giorno degno del suo amore; nel frattempo trova consolazione in tante altre donne, una consolazione solo carnale, fisica perché il suo cuore appartiene solo a Fermina. Questa è una storia di speranza, incrollabile e ferma speranza che alla fine sarà ripagata, perché alla morte del marito di Fermina, Florentino le offre di nuovo il suo cuore e dopo un iniziale rifiuto, lei finisce per amare quest’uomo, che le è stato fedele (a modo suo) per tutta la vita, più di quanto non abbia fatto suo marito.

Il protagonista indiscusso del romanzo è Florentino, un uomo malinconico, amante della poesia, austero, all’apparenza timido, quasi sofferente e forse lo è davvero per via di questo amore non corrisposto che lo ossessiona; ma queste sue caratteristiche lo rendono oggetto di desiderio per tutte le altre donne, che lui però non degna di alcun sentimento, per lui non sono altro che un passatempo e ciò lo riscontriamo soprattutto con la sua ultima giovane amante, la piccola América Vicuña, che non riuscirà a superare l’abbandono da parte di Florentino.

Con questo romanzo Gabriel García Márquez abbandona il suo stile abituale di continuo impegno di denuncia sociale per una storia atipica, di passione e ottimismo ostinato.

Nel 2007 il romanzo è diventato un film, con protagonisti Giovanna Mezzogiorno e Javier Bardem, nei ruoli di Fermina e Florentino.

Gabriel García Márquez è stato uno dei più grandi scrittori del nostro tempo, attivo fino a quando l’età e la malattia gliel’hanno permesso; nel 2005, dopo aver sconfitto il cancro, pubblica quello che sarà il suo ultimo romanzo “ Memorie delle mie puttane tristi” e nel 2010 il saggio “Non sono venuto a far discorsi”. Sarà la malattia di Alzheimer, diagnosticatagli intorno al 2012 a porre definitivamente fine alla sua attività di scrittore, per spegnersi poi il 17 aprile 2014, all’età di 87 anni. Così come i suoi romanzi fanno parte della storia, il suo romanzo più famoso, Cent’anni di solitudine, è stato votato, durante il IV Congresso internazionale della Lingua Spagnola del 2007, come seconda opera in lingua spagnola più importante mai scritta, anche lui ha lasciato la sua impronta, meritando nel 1982 il Premio Nobel per la letteratura, con la seguente motivazione: “Per i suoi romanzi e racconti, nei quali il fantastico e il realistico sono combinati in un mondo riccamente composto che riflette la vita e i conflitti di un continente”.
[alert type=”black”]L’amore ai tempi del colera Kindle[/alert]

libri pdf bottone

[alert type=”black”]L’amore ai tempi del colera Libro[/alert]

libri pdf bottone

Condividi:

1 commento su “L’amore ai tempi del colera”

Lascia un commento

Per continuare su libripdf.com devi disabilitare il tuo blocco di pubblicità