Arte vermeer

Inserito il 27 Novembre, 2015 | da Lara Zavatteri


Vermeer di Franist Wayne

image_pdf

Chi era Vermeer, come è nata e si è evoluta la sua arte nel corso del tempo? A queste ed altre domande cerca di rispondere il libro “Veermer” di Franits Wayne, partendo dalla sua vita.

Johannes Vermeer fu un pittore del Seicento tra i più brillanti del suo tempo in Olanda, ma la sua arte non venne mai riconosciuta. Non fu neppure un artista particolarmente prolifico, non realizzò moltissimi quadri come accadde invece per molti altri pittori e soprattutto la sua fama fu postuma.

In vita, Vermeer non godè mai del succeso che secoli dopo ebbero i suoi quadri. La sua vita privata fu in parte la causa di questa situazione. Sposato con Chatarina, ebbe da lei numerosi figli. Per mantenerli e al contempo mantenere anche la moglie e la suocera, che viveva con loro, Vermeer s’indebitò tanto da dover vendere diversi quadri e riuscire a stento a pagarsi le materie prime necessarie per la sua pittura (tele, colori ecc…). Dopo la sua prematura morte, la vedova vendette altri quadri e per questo molti furono rirovati solo molto tempo dopo, sparpagliati un pò ovunque in case di collezionisti.

Quella di Vermeer non fu quindi una vita facile, tuttavia il pittore riuscì a distinguersi per alcune particolarità dei suoi straordinari quadri. Anzitutto, la luce. In Vermeer la luce è catturata in modo del tutto speciale, tocca le forme, mette in risalto un particolare, sembra quasi essa stessa protagonista del quadro. Poi, i soggetti. Vermeer scelse soggetti di vita quotidiana, come ne “La stradina“, un angolo della sua città, Delft, e momenti semplici come ne “La lattaia” in cui una donna versa del latte. Tuttavia, impreziosì i suoi quadri anche con dei particolari, come un mantello pregiato color oro, una collana, o il famoso orecchino da cui fu tratto “La ragazza con l’orecchino di perla” che è poi il titolo del quadro.

Altro tratto caratteristico è il blu Delft, il colore della sua città, che si può trovare in molti quadri, anche nelle maioliche che ornano le abitazioni.

Il libro traccia quindi una biografia dell’artista proponendo al contempo una riflessione sui suoi quadri, riprodotti nel volume anche mettendoli a confronto con altre opere che influenzarono Vermeer in vario modo. Un bel regalo per chi ama questo artista o per chi desidera approfondire la sua conoscenza e quella dei pittori olandesi del Seicento, che tanta parte ebbero nello scrivere pagine memorabili di storia dell’arte.

download pdf
image_pdf
Condividi:
Vermeer di Franist Wayne Lara Zavatteri

Recensione

Voto LibriPDF:

3.3


User Rating: 0 (0 votes)

Tags: , , ,


Autore recensione

Lara Zavatteri

Sono una ragazza trentina, giornalista pubblicista, blogger e scrittrice



Back to Top ↑