Uno, nessuno e centomila di Luigi Pirandello

Condividi:

Articolo aggiornato giorno 21 Marzo 2024

Uno, nessuno e centomila è uno dei classici più letti di sempre. Luigi Pirandello ci ha donato un capolavoro da leggere assolutamente.

Uno, nessuno e centomila è l’ultimo romanzo scritto dal grande Luigi Pirandello, pubblicato nel 1926 dopo una lavorazione durata anni.

Luigi Pirandello è stato uno scrittore siciliano, autore oltre che di romanzi (uno tra tutti Il fu Mattia  Pascal) anche di svariate e famose opere teatrali ( Il berretto a sonagli, Sei personaggi in cerca d’autore) tanto per ricordarne qualcuna. Nel 1934 ha ricevuto il Premio Nobel per la letteratura. Due anni dopo è morto.

Uno, nessuno e centomila: la trama

uno nessuno e centomila pdf copertina


“Alla fin fine, era ovvio e comune il mio caso, il quale provava ancora un’altra volta un fatto risaputissimo, cioè che notiamo facilmente i difetti altrui e non ci accorgiamo dei nostri.”

Il protagonista del romanzo è Vitangelo Moscarda, uomo qualunque, vive una vita normale finchè un giorno la moglie gli fa notare che il suo naso non è perfettamente dritto, e questa semplice osservazione destabilizza totalmente Vitangelo, portandolo a pensare che tutto quello in cui ha creduto fino a quel momento è falso, poichè quello che siamo appare diverso da quello che pensiamo di essere, le persone insomma non ci vedono allo stesso modo in cui ci vediamo noi. Scopre inoltre di aver ereditato dal padre non la banca che pensava, ma bensì l’attività di usuraio, il che lo rende agli occhi della gente ancor più diverso di quanto abbia creduto  fino a quel momento.

Prende così una decisione:  vuole essere discorde da come lo vedono gli altri, distruggere le immagini che hanno di lui e inizia quindi a comportarsi in maniera totalmente difforme dal solito, compiendo azioni inusuali che hanno senso solo per lui e apparendo agli occhi altrui come un folle, tanto che la moglie lo lascia e pensa addirittura di farlo internare in manicomio. Lo avviserà un’amica, Anna Rosa, ma alla fine anche lei, spaventata, nonostante capisca alcuni suoi ragionamenti, cercherà di ucciderlo.

Il romanzo finisce con il totale isolamento di Vitangelo, chiuso in un ospizio, che ha accettato oramai la sua condizione.

Come dare un giudizio negativo sulle opere di uno dei più grandi autori italiani? Non si può infatti, posso solo consigliare di leggere i suoi scritti e guardare la rappresentazione dei suoi prodotti artistici teatrali.

Uno, nessuno e centomila libro

clicca sul bottone in basso se sei interessato al libro uno, nessuno e centomila in formato libro

download libro

Uno, nessuno e centomila kindle

clicca sul bottone in basso se sei interessato al libro uno, nessuno e centomila in formato kindle

download kindle

Accedi alla libreria

Clicca sul pulsante in basso per accedere a tutta la libreria. (Le librerie non fanno parte del nostro sito e le promozioni cambiano nel tempo, consigliamo sempre di leggere bene tutte le condizioni.)

Accedi alla libreria Audio

Clicca sul pulsante in basso per accedere a tutta la libreria audio. (Le librerie audio non fanno parte del nostro sito e le promozioni cambiano nel tempo, consigliamo sempre di leggere bene tutte le condizioni.)


Ricevi libri gratis e sconti esclusivi in email
Abbiamo rilevato qualche problema
Complimenti e buona lettura!
Nunzia Senatore
Latest posts by Nunzia Senatore (see all)

Condividi:

Lascia un commento

Vuoi scaricare libri gratis?

X