Riccardo III. Il re più amato di Maria Grazia Leotta

Condividi:

Articolo aggiornato giorno 10 Maggio 2024

Riccardo III. Il re più amato di Maria Grazia Leotta è un libro del 2022 edito da Edizioni Efesto. Ha 334 pagine, disponibile in versione cartacea.

Riccardo III: la recensione

riccardo iii pdf copertina


Riccardo III è stato un re della casata di York che ancora oggi suscita dubbi e perplessità sul suo operato. Dopo il ritrovamento dei suoi resti, anni fa, si è cominciato ad indagare nei documenti storici per capire se davvero fosse un re odiato, macchiatosi di orribili delitti, oppure se fosse stato frainteso dopo aver perso il trono.

In Riccardo III di Maria Grazia Leotta si spiega proprio questo, come probabilmente la figura di questo sovrano fosse stata al tempo dei Tudor manipolata ad arte e successivamente vista sotto una luce sinistra per i secoli che seguirono, fino a noi. Ma chi era Riccardo III? Appartenente alla casa di York, combatté diverse guerre durante la cosiddetta “Guerra delle Due Rose” tra York e Lancaster a fianco del fratello, re Edoardo IV. Sempre fedele a quest’ultimo, quando Edoardo morì giovane e improvvisamente, decise di prendere per sé la corona, che invece spettava al figlio di Edoardo. Ad un certo punto sia il primogenito di Edoardo sia il fratello minore, di nome Riccardo, scomparvero nella Torre di Londra.

Imprigionati, non si sa da chi, non furono mai più visti vivi. Erano gli eredi di Edoardo IV e la colpa è perciò ricaduta sempre su Riccardo III, che senza i nipoti aveva così la via spianata per il trono. Ma è andata veramente così? Mentre Riccardo diventava re, infatti, altri tramavano per contendergli il trono, anzi questi intrighi erano iniziati ben prima che Riccardo s’impossessasse della corona. Erano i Tudor, della casa di Lancaster, con il pretendente al trono Enrico VII. Anche a loro sarebbe convenuto far sparire i discendenti di Edoardo, eppure la colpa è sempre caduta sullo zio.

Riccardo III di Maria Grazia Leotta traccia un profilo di questo sovrano che per secoli è stato visto come un assassino di nipoti e un usurpatore, insomma l’unico cattivo in tutta la storia tra Lancaster e York, ma forse le cose non sono proprio andate così. È vero che Riccardo decise di impossessarsi del trono che spettava al nipote, ma è stato davvero lui a far rinchiudere i bambini nella Torre e forse ad ordinarne la morte? In seguito, Riccardo sarà sconfitto in battaglia proprio da Enrico VII (padre del futuro Enrico VIII) ma forse non era odiato dal popolo, e durante il suo breve regno fu in grado invece di innovare ed essere anche un re benevolo.

Riccardo III. Il re più amato di Maria Grazia Leotta aiuta a scoprire questo personaggio, mentre la sua riabilitazione continua. Un libro che piacerà a chi ama la storia e il periodo che vide contrapporsi gli York ai Lancaster.


Ricevi libri gratis e sconti esclusivi in email
Abbiamo rilevato qualche problema
Complimenti e buona lettura!
Giovanni
Latest posts by Giovanni (see all)

Condividi:

Lascia un commento

Vuoi scaricare libri gratis?

X