La vita in alto. Una stagione sull’Himalaya di Erika Fatland

Condividi:

Articolo aggiornato giorno 16 Maggio 2024

La vita in alto. Una stagione sull’Himalaya di Erika Fatland è un libro edito da Marsilio nel 2021. Ha 672 pagine, cartaceo o ebook.

La vita in alto: la recensione

la vita in alto pdf coeprtina


La vita in alto. Una stagione sull’Himalaya di Erika Fatland è un racconto di viaggio di questa esploratrice curiosa che narra l’Himalaya in molti modi. Prima di tutto, un aneddoto. L’autrice iniziò fin da piccola ad appassionarsi all’Himalaya, grazie alla sua passione per Paperino. In uno dei fumetti che il padre le leggeva, infatti, Paperino era costretto a portare zio Paperone proprio sull’Himalaya, e da lì è nata la curiosità dell’autrice per questa zona, che ha iniziato ad esplorare a 19 anni.

In questo libro l’autrice narra l’Himalaya dal punto di vista geografico, tenendo conto dei diversi paesi che attraversa e delle varie popolazioni che vi abitano, delle tradizioni, della storia ma anche della politica. Soprattutto, si racconta l’Himalaya attraverso la vita della gente che ci vive, passando dall’India al Nepal, dal leggendario Tibet al Pakistan.

La vita in alto. Una stagione sull’Himalaya di Erika Fatland diventa così il racconto delle vicende della gente locale che vive nei paesi dell’Himalaya, dei loro usi e costumi, a volte con origini antichissime, delle loro difficoltà nel vivere spesso isolati dal resto del mondo, ma anche della bellezza di luoghi e di paesaggi unici.

L’avventura dell’autrice, come si legge nel titolo, dura in tutto un anno. 12 mesi che hanno permesso a Erika Fatland di capire i popoli dell’Himalaya, o almeno di avvicinarsi alle loro culture, di narrarle e di mettere in risalto nel testo le storie di questi popoli più che il paesaggio, anche se questo, con l’Himalaya, è ovviamente sempre presente.

La vita in alto. Un anno sull’Himalaya di Erika Fatland diventa così un testo per “partire” virtualmente in viaggio con l’autrice e al contempo scoprire come vivono le popolazioni dell’Himalaya, anche quelle più antiche. Un viaggio dove la montagna fa da cornice e l’uomo è protagonista, per imparare a conoscere le genti che da sempre, anche in condizioni estreme, vivono a stretto contatto con l’Himalaya, immensa e tanto diversa, tra rocce e valli, immense distese e montagne altissime, come quelle meta da sempre degli scalatori.

Un libro per scoprire l’Himalaya da un diverso punto di vista, quello di una visitatrice che pur raccontando anche di itinerari, paesi, sapori e profumi, storie, leggende e cambiamenti politici, ha voluto narrare soprattutto l’essere umano, uomini e donne, vecchi e bambini che vivono nei paesi attraversati dall’Himalaya.

Giovanni

Condividi:

Lascia un commento