Non buttiamoci giù di Nick Hornby

Condividi:

Articolo aggiornato giorno 5 Marzo 2016

L’ultima notte dell’anno è davvero molto strana, talmente tanto strana da poter essere la notte perfetta per suicidarsi. La pensa così Martin, uno dei protagonisti del romanzo Non buttiamoci giù di Nick Hornby.

Martin è un presentatore televisivo che non può certo dirsi sulla cresta dell’onda per non parlare poi della sua vita matrimoniale, distrutta da una stupida storia di sesso con una minorenne. Vediamo Martin salire sul tetto di uno dei più grandi grattacieli di tutta Londra. “La casa dei suicidi” è così che lo chiamano, nome più che calzante per l’occasione. Il suicidio dovrebbe essere un atto intimo però, solitario. Quello che Martin trova invece su quel grattacielo non ha niente a che vedere con la solitudine. Arrivano infatti altri personaggi a fargli compagnia, tutti con la stessa voglia di farla finita con la vita, tutti con la stessa malinconia, tutti con la stessa tristezza. Dalla penna di Nick Hornby nasce infatti Maureen, mamma di mezza età di un bambino autistico che ormai ha perso ogni ambizione, il musicista JJ che dalla sua arte non ha ottenuto proprio un bel niente, e infine Jess, una ragazza di appena 18 anni, dall’animo oscuro e stracolmo di rabbia. Una folla di aspiranti suicidi, insomma. E la curiosità prende il sopravvento.

La curiosità porta al racconto, il racconto porta a compassione, comprensione, persino affetto. E alla fine una decisione comune, attendere sino al 14 febbraio prima di suicidarsi, attendere per capire se davvero quella è la soluzione a tutti i loro mali. Nick Hornby in “Non buttiamoci giù” ci racconta di persone molto diverse l’una dall’altra che non hanno avuto molto dalla vita, persone difficili con un passato caotico che su questo tetto poco prima dell’atto estremo hanno scoperto un senso, un barlume, una luce che forse merita di essere seguita dopotutto.

Ma se credete di trovarvi tra le mani un libro ricco di tristezza o un romanzo sulla speranza vi sbagliate, Nick Hornby ci offre infatti uno humour tagliente con lineamenti vagamente noir. È forse uno dei pochi scrittori ad avere una penna tanto stravagante, un romanzo questo quindi che dovete assolutamente inserire nelle vostre prossime letture.
[alert type=”black”]Non buttiamoci giu Kindle[/alert] [alert type=”black”]Non buttiamoci giu Libro[/alert]

Camilla Biagini
Latest posts by Camilla Biagini (see all)

Condividi:

Lascia un commento

Vuoi scaricare libri gratis?

X